Napoli-Bari: al via conferenza di servizi Hirpinia-Orsara

Secondo lotto funzionale Hirpinia-Orsara

Roma, 7 maggio 2019

Ulteriori passi in avanti nella realizzazione della nuova linea Napoli - Bari. Si è tenuta oggi la Conferenza di Servizi per il secondo lotto funzionale Hirpinia – Orsara, del raddoppio del tratto di linea Apice-Orsara.

Il Commissario Straordinario della linea Napoli – Bari ha convocato i Ministeri competenti, gli Enti Locali e le aziende di servizi pubblici interessati per valutare e approvare il progetto definitivo dell’opera.

Il lotto, del valore di circa 1,5 miliardi di euro, si sviluppa quasi interamente in galleria per circa 27 km e prevede anche la realizzazione della nuova stazione di Orsara di Puglia.

La Conferenza di Servizi di oggi segue le recenti aggiudicazioni delle gare per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori, sia per il tratto Apice – Hirpinia (primo dei due lotti funzionali della linea Apice – Orsara) sia per la Frasso Telesino – Telese (tratto Frasso Telesino – Vitulano).

I lavori proseguono regolarmente sui tratti Napoli – Cancello e Cancello – Frasso Telesino. I bandi di gara relativi ai lotti rimanenti saranno pubblicati entro il 2020.

La nuova linea ha ottenuto – prima in Europa – la certificazione di sostenibilità ENVISION per il tratto Frasso Telesino–San Lorenzo Maggiore, come esempio di infrastruttura altamente sostenibile, dal punto di vista economico, ambientale e sociale.

L’opera, dal costo complessivo stimato circa 6,2 miliardi di euro, è parte integrante del Corridoio ferroviario europeo TEN-T Scandinavia-Mediterraneo. Nel 2026, alla conclusione dei lavori, faciliterà gli spostamenti da Bari verso Napoli e Roma. Sarà, così, possibile andare da Bari a Napoli in 2 ore e fino a Roma in 3 ore. Già prima di tale data sono comunque previste progressive riduzioni dei tempi di viaggio, grazie all’apertura per fasi dei nuovi tratti di linea.

CONDIVIDI:
Condividi su Google Plus